New world. New skills.

Apprendere, lavorare e partecipare efficacemente all’evoluzione digitale è una delle principali sfide dell’era moderna.

Tutto sta cambiando molto rapidamente. Molte professioni sono destinate a scomparire mentre ogni giorno ne nascono di nuove. Il disallineamento tra le skills disponibili e le skills necessarie nel mondo digitale è uno dei temi in agenda dei manager del nostro tempo.

La necessità di sviluppare in concreto nuove competenze richiede il coinvolgimento dei decision-maker come istituzioni, governi nazionali e locali e i business leader.

Noi in PwC, nei prossimi quattro anni, investiremo oltre 3 Miliardi di dollari in programmi dedicati a progetti di Upskilling. Gli sforzi principali verteranno in programmi di formazione studiati su misura per tutte le nostre persone e in tecnologie che ci consentiranno di supportare i nostri stakeholder e, più in generale, la comunità. Stiamo lavorando per sviluppare oggi la forza lavoro di domani con l'intento di rendere il sistema più resiliente, competente e inclusivo.

Registrati per approfondire l’importanza dell’upskilling e per ricevere gli aggiornamenti.

 

Upskilling is more than just providing access to training.

A call to action.

La tecnologia è un’alleata o può danneggiarci? Stiamo attraversando uno snodo cruciale in cui servono nuove competenze che devono essere accessibili per tutti.

Duration: 00:02:57

Quanto davvero impattano le nuove tecnologie sul lavoro?

Abbiamo chiesto a più di 22.000 persone di esprimere speranze e preoccupazioni. Ecco cosa è emerso:

Share

Il cambiamento sta arrivando

Il 53% del campione preso in esame ritiene che l’automazione cambierà o renderà obsoleto il proprio lavoro nei prossimi 10 anni.

Gli intervistati si sono dichiarati disposti ad acquisire nuove skills per migliorare la propria employability.

  • Il 53% dei lavoratori pensa che l’automazione cambierà in modo significativo o renderà il proprio lavoro obsoleto nei prossimi 10 anni. Solo il 28% ha dichiarato che i cambiamenti non avranno alcun impatto.
  • Il 77% degli adulti è disposto ad acquisire nuove skills o a formarsi per migliorare la propria employability futura. Di questi il 35% si è dichiarato estremamente disponibile.
Share

Le skills digitali sono fondamentali

Il 61% degli intervistati dichiara di considerare positivamente l’impatto delle nuove tecnologie sul proprio lavoro quotidiano.

Ma solo un terzo degli intervistati dichiara di avere diverse opportunità per sviluppare skills digitali al di fuori dei propri normali doveri.

Share

Nuove opportunità

Il 50% degli intervistati ritiene che l’automazione comporterà più opportunità che rischi, che migliorerà il proprio lavoro in futuro e consentirà di raggiungere un alto livello di padronanza delle skills digitali e di diventare esperti di nuove tecnologie.

Il 50% degli intervistati ritiene che l’automazione comporterà più opportunità che rischi. Solo il 20% è convinto del contrario.

Il 60% degli intervistati a livello globale ritiene che la tecnologia avrà un impatto positivo sul proprio lavoro in futuro. Il 26% ritiene che rappresenterà un ostacolo e il 14% che non avrà alcun impatto.

Share

La formazione è fondamentale

Oltre il 34% degli adulti che non hanno ricevuto una formazione oltre la scuola secondaria dichiarano che non stanno imparando nessuna skills digitale rispetto al 17% dei laureati.

Il livello di ottimismo rispetto alle nuove tecnologie è strettamente legato al livello di istruzione. Gli intervistati che hanno conseguito la laurea o un titolo superiore sono i più ottimisti in merito all’impatto delle nuove tecnologie e alle proprie prospettive lavorative – pur essendo consapevoli che il proprio lavoro cambierà drasticamente o scomparirà.

Gli intervistati più giovani preferiscono sviluppare delle competenze su una specifica tecnologia mentre i rispondenti meno giovani preferiscono sviluppare capacità di apprendimento e di adattamento alle nuove tecnologie con il tempo:

  • La paura è maggiore dove ci sono meno opportunità – ovvero tra gli intervistati che hanno conseguito solo un titolo di scuola secondaria superiore
    • Oltre un terzo (34%) degli adulti che hanno conseguito solo un titolo di scuola secondaria superiore dichiarano che non stanno acquisendo nessuna skills digitale rispetto al 17% dei laureati
    • I lavoratori che non hanno conseguito la laurea è meno probabile che ricevano opportunità di formazione dai propri datori di lavoro (il 38% dichiara di non ricevere alcuna opportunità formativa rispetto al 20% dei laureati) e rappresentano il gruppo che nutre maggiore preoccupazione rispetto al futuro

Sei preoccupato o fiducioso in merito all’impatto delle nuove tecnologie? Sei pronto ad acquisire nuove skills? Confrontati con le 22.000 persone nel mondo che hanno partecipato alla nostra survey

Next

Confronta i tuoi risultati con quelli dei partecipanti alla survey

Rimani aggiornato con le ultime notizie in ambito technology e upskilling

Che tu sia entusiasta o preoccupato sull'impatto che avrà la tecnologia sui posti di lavoro e sulle competenze, iscriviti per ricevere le ultime novità.

Rifai il quiz

Condividi i tuoi risultati

Upskilling quiz

Come avviare un percorso di upskilling

La necessaria rivoluzione delle competenze consentirà di costruire una maggiore consapevolezza e una maggiore comprensione dei meccanismi del mercato che, di fatto, hanno una matrice sempre più digitale.

In PwC stiamo lavorando per anticipare il cambiamento ed accompagnare le nostre 276.000 persone per fornire loro tutti gli strumenti per evolvere in un contesto che cambia. È il cuore del nostro purpose.

Come le organizzazioni stanno avviando percorsi di upskilling?

Le organizzazioni si stanno attrezzando per migliorare la produttività, l’innovazione e la crescita.

Identificare e anticipare le giuste competenze per affrontare il futuro, costruire le basi culturali, lanciare percorsi innovativi per costruire la nuova funzione learning & development con il corretto supporto EdTech permetterà di garantire un miglior ritorno sugli investimenti in ambito upskilling.

View more

Come PwC sta lavorando per aiutare gli individui che rischiano di essere esclusi?

La mancanza di skills digitali è già un problema globale e rischia di peggiorare se non riusciamo ad aiutare gli individui che sono esclusi dalla forza lavoro e la prossima generazione, per costruire le skills corrette. Stiamo lavorando per raggiungere coloro che ne hanno maggiormente bisogno.

View more

Come possono i governi, i business leaders e le istituzioni lavorare insieme su una sfida così complessa?

Le soluzioni alla sfida dell’upskilling devono essere sviluppate a livello locale, regionale e nazionale e nessuna organizzazione potrà affrontare questa sfida da sola.

 I governi e i politici dovranno assicurarsi che i cittadini abbiano le giuste competenze e dovranno acquisire la preparazione necessaria per guidare il dibattito sul futuro della tecnologia e la regolamentazione.

Le istituzioni, così come il sistema educativo, dovranno essere capaci di trasformarsi e fornire servizi adeguati al futuro digitale.

PwC ha avuto un ruolo di primo piano nel progetto del governo del Lussemburgo Skills Bridge che ha coinvolto diversi stakeholders, il business, i sindacati e i formatori per realizzare una soluzione efficace a livello nazionale per sviluppare le nuove skills.

La necessità di avviare percorsi di upskilling è una sfida complessa che richiederà ai diversi decisori- gli educatori, i governi, le amministrazioni locali, regionali e i business leaders- di collaborare.

Se vuoi saperne di più in merito alle iniziative di PwC get in touch.

View more


Insights on Upskilling

Abbiamo raccolto ricerche e insights per supportare le decisioni su come avviare percorsi di upskilling.

Contact us

Giovanni Andrea Toselli

Territory Senior Partner, PwC Italy

Tel: +39 02 7785588

Vincenzo Grassi

Partner, PwC Italy

Tel: +39 0266720511

Follow us