16th Annual Global CEO Survey Italia


Giunta alla 16^ edizione, la Survey fotografa il livello di fiducia sullo sviluppo globale e del proprio business di 1.330 CEO provenienti da oltre 68 paesi, di cui oltre 40 italiani, e il loro punto di vista sulle sfide del mercato di oggi.

In Italia, la fiducia sulla crescita dei ricavi è al minimo rispetto agli ultimi 4 anni. I CEO sono preoccupati dalla difficoltà di accesso al credito per finanziare la crescita, dal costo dell’energia e delle materie prime e da un nuovo aumento del carico fiscale.


Downloads

Innovare per crescere

Per l'Italia sono stati intervistati 42 Top Manager, che ci hanno permesso di definire un quadro completo e significativo della business vision dei CEO di aziende italiane.

Download del report Italia "Innovare per crescere"


Key Italian messages

Fiducia e prospettive di crescita

  • Le prospettive di crescita per il 2013 sono ancora limitate per l'Italia e per gli altri Paesi europei. Un possibile rallentamento della crescita cinese e l'incertezza negli USA sono due incognite significative per la crescita prospettiva a livello nazionale e mondiale.
  • La stabilità dei mercati finanziari è condizione necessaria per implementare nuovi piani di sviluppo. Il Governo Italiano ha agito bene sul tema stabilità negli ultimi 12 mesi ma servono nuove politiche di supporto all'innovazione e alla crescita secondo l'opinione dei CEO intervistati.

Priorità strategiche

  • Innovazione di prodotto e di processo e sviluppo internazionale soprattutto verso i BRIC e gli Stati Uniti sono le priorità strategiche delle Società italiane per crescere in "nicchie globali" ad alta specializzazione industriale e valore aggiunto.
  • Gli investimenti strategici saranno incentrati su: I) riorganizzazione industriale attraverso l'internazionalizzazione e il right sizing, II) investimenti in tecnologia per rendere più efficace l'attività di Ricerca & Sviluppo, III) miglioramento della flessibilità operativa sfruttando le opportunità della digital transformation nel settore manifatturiero e dei servizi.
  • Il difficile accesso ai fondi per finanziare la crescita e l'andamento dei costi della materia prime e dell'energia sono le principali minacce per lo sviluppo prospettico delle Società italiane e europee.

Agenda manageriale e organizzazione aziendale

  • L'agenda manageriale sarà focalizzata su: I) ridisegno organizzativo con valorizzazione dei nuovi talenti, II) ottimizzazione della supply chain per sfruttare le migliori opportunità globali, III) qualificazione del personale per avere nuove leve manageriali di gestione, IV) etica dei comportamenti di business, V) reputazione aziendale, VI) impatto ambientale delle scelte aziendali e VII) corporate social responsibility e relativi sistemi di non-financial reporting.
  • Le scelte di outsourcing e offshoring saranno sempre più collegate alla necessità di innovare sia a livello di prodotto sia di processo, con opportunità di reshoring nelle economie avanzate.
  • Ricambio e nuova crescita manageriale a livello di leadership team e riassetto dei piani di retribuzione dei Top Manager sono temi importanti per le Società nei prossimi anni. 
  • Visione, capacità di motivare e di innovare sono le caratteristiche principali dei leader del futuro secondo le interviste condotte per la Survey.


Industry Focus

 

Global CEO Survey: l’analisi dei risultati

Le interviste contengono le opinioni e il punto di vista dei CEO che hanno risposto alla Survey, e non rappresentano necessariamente le opinioni e il punto di vista di PwC.