Skip to content Skip to footer
Search

Loading Results

Global and Italian M&A Trends 2021 e Outlook 2022

Il mercato mondiale dell’M&A ha segnato un altro record con oltre 62.500 operazioni annunciate nel 2021 (+24% rispetto al 2020) per un controvalore di US $5.100 miliardi sulle operazioni di cui è pubblico il valore, inclusi 143 mega-deal da oltre $5 miliardi (+59% rispetto al 2020).

A livello italiano sono state annunciate 1.272 operazioni, con un aumento del 5% a volume rispetto al 2020, per un controvalore di $62.6 miliardi (-24% rispetto al 2020 che aveva visto un numero eccezionale di operazioni nel settore dei Financial services).

A livello cross-settoriale, i macro-trend che guideranno gli investimenti nel 2022 saranno:

  • L’ottimizzazione della supply chain, con operazioni di integrazione verticale sia a monte per assicurarsi materie prime / componenti strategici, ridurre il lead-time di approvvigionamento, sia a valle per controllare la distribuzione;
  • Tecnologia e data analytics
  • Transizione energetica, con operazioni di investimento nel settore rinnovabili e idrogeno da parte delle corporations dell’oil & gas
  • Economia circolare e più in generale tematiche di sostenibilità
  • Aggregazioni / Platform deals nei settori B2B del Consumer Markets ed in alcuni comparti industriali.

"Per il 2022 restiamo ottimisti, grazie ad una robusta pipeline di operazioni, abbondante liquidità nei portafogli dei fondi di private equity da un lato, esigenze di investimento da parte delle aziende per colmare gap di competenze, prodotti, mercati, che la pandemia ha reso ancora più urgenti, nonché di rifocalizzazione strategica che stimoleranno dismissioni nell’ambito del loro portafoglio. Ci aspettiamo che i multipli restino alti, così come la competizione per assicurarsi gli asset migliori"

Emanuela Pettenò | Consumer and Markets Deals Leader, Partner PwC Italia

Attività M&A nel Mondo e in Italia

Attività M&A nel mondo, 2018-2021

L’industry in testa alla classifica sia per numero operazioni, che in termini di valore è TMT, con oltre 16.000 operazioni a livello mondiale per un valore di quasi $1.400 miliardi, con un aumento significativo delle operazioni cross border, che nel 2021 hanno rappresentato circa il 29% del totale, contro una media storica degli ultimi 4 anni del 26%.

Attività M&A nel mondo, 2018-2021: Corporate vs PE 

A livello mondiale, i fondi di Private Equity hanno raggiunto una quota pari al 39% a volume e al 45% a valore sul totale delle operazioni, rispetto alle rispettive medie del 26% e 30% degli ultimi 5 anni, dimostrando come non solo siano più attivi che mai, ma anche come abbiano alzato i loro ticket di investimento su operazioni di maggiori dimensioni, trend destinato a continuare anche nel 2022.

Il 2021 è stato un anno record per le attività di fundraising, che hanno permesso di raggiungere un picco di liquidità disponibile di $2,3 triliardi (+14% rispetto all’inizio dell’anno), ponendo le basi per un 2022 ancora molto forte, con multipli elevati ed alta competizione.

Il 2021 è stato inoltre caratterizzato da  una crescita esponenziale nel numero di SPAC quotate negli Stati Uniti (da 248 a 613), con un aumento del numero di business combination realizzate, passato da 64 nel 2020 a 199 nel 2021, gran parte delle quali (189 su 199) realizzate tramite strutture Pipe che prevedono l’impegno di un gruppo di investitori finanziari.

  FY18 FY19 FY20 FY21
Total Deal Volume 51,667 50,083 50,433 62,590
PE 26% 28% 32% 39%
Corporate 74% 72% 68% 61%
  FY18 FY19 FY20 FY21
Total Deal Value ($m) 3,704,499 3,436,582 3,236,680 5,088,826
PE 31% 29% 35% 45%
Corporate
69% 71% 65% 55%

Attività M&A in Italia, 2018-2021

In Italia Consumer Market e Industrial Manufacturing & Automotive guidano in termini di numero operazioni (343 e 337 rispettivamente), ma il settore TMT ha trainato la crescita a valore con quasi $18 miliardi di controvalore (che include la manifestazione di interesse non vincolante di KKR su Telecom Italia a dicembre 2021, con deal value pari a c. $12.1 miliardi).

Attività M&A in Italia, 2018-2021: Corporate vs PE

In Italia i fondi di Private Equity sono a quota 38% sul totale operazioni e addirittura 56% a valore. Questo dato è comunque condizionato dalla disponibilità dei dati di controvalore solo per il 25% delle operazioni a livello italiano, rispetto al 45% a livello mondiale.

Tra le operazioni di “private equity” 2021 sono incluse anche 2 aziende italiane che hanno annunciato una business combination con SPAC americane: Ermenegildo Zegna e la SPAC promossa da Investindustrial e MiMoto (micromobilità) con Helbiz-Green Vision, mentre altre due business combination sono già state annunciate nel mese di gennaio 2022: D-Orbit (space logistics) e Brum-brum (piattaforma online per il commercio di auto usate).

  FY18 FY19 FY20 FY21
Total Deal Volume 1,365 1,468 1,209 1,272
PE 30% 33% 34% 38%
Corporate 70% 67% 66% 62%
  FY18 FY19 FY20 FY21
Total Deal Value ($m) 75,787 45,376 82,307 62,627
Corporate 40% 25% 62% 56%
PE 60% 75% 38% 44%

Analisi per industry

Attività M&A in Italia, 2018-2021: Consumer Markets

Nel Consumer Markets, l’Italia ha confermato e consolidato la ripresa, con 343 operazioni annunciate nel 2021 superiore del 16% rispetto al 2020 e quasi ai livelli del 2019. Il valore delle operazioni pari a $8,4 miliardi comprende principalmente l’operazione Flutter Entertainment / Sisal ($2,2 miliardi) e la quotazione di Ermenegildo Zegna tramite SPAC sul mercato americano ($1,5 miliardi).

Consumer markets

I trend che guideranno le operazioni nel settore Consumer Markets nel 2022 saranno per gli investitori strategici le dismissioni di attività non core e gli investimenti in nicchie di prodotto / mercato strategiche a complemento dell’offerta. A livello cross-settoriale, vediamo interesse da parte delle aziende del Consumer Markets ad investimenti nella tecnologia (data analytics, pagamenti, commercio elettronico) e ad operazioni di integrazione a monte e a valle per mettere in sicurezza supply e distribution chain. Gli investitori finanziari avranno interesse a creare storie di valore nelle aggregazioni di settori ancora molto frammentati tramite operazioni di piattaforma (B2B cosmetica, nutraceutica, supply chain fashion).


Emanuela Pettenò

Partner | Consumer Markets Leader and Markets Deals Leader, PwC Italy

E-mail

Erika Andreetta

Partner | Consumer Markets Consulting Leader, PwC Italy

E-mail

Federico Mussi

Partner I Transaction Services, PwC Italy

E-mail

Elena Borghi

Partner | Transaction Services, PwC Italy

E-mail

Fabrizio Franco de Belvis

Partner | Strategy & Value Creation, PwC Italy

E-mail

Alessandro Vitali

Partner | M&A, PwC Italy

E-mail

Attività M&A in Italia, 2018-2021: Industrial Manufacturing & Automotive

L'attività M&A nell’ Industrial Manufacturing & Automotive in Italia ha visto una ripresa dalla seconda metà del 2021 con un rimbalzo nei volumi di operazioni (+22% vs 2020), nonostante il calo a valore rispetto al 2020 (-41%), principalmente nel segmento Engineering & Construction che nel 2020 includeva il deal CDP/Blackstone/Macquarie / Autostrade per l’Italia ($9,7 miliardi).

Industrial Manufacturing & Automotive trends

Nicola Anzivino

Partner | Global & EMEA Deals IM&A Leader, IM&A Advisory Leader Italy, EMEA Deals Clients & Markets Leader , PwC Italy

E-mail

Max Lehmann

Partner | Strategy & Value Creation, IM&A Deals Leader, PwC Italy

E-mail

Monia Giustozzi

Partner | Transaction Services, PwC Italy

E-mail

Francesco Papi

Partner | Strategy & Value Creation, Automotive Leader, PwC Italy

E-mail

Stefano Bianchi

Partner | Strategy & Value Creation, Industrial Manufacturing Leader, PwC Italy

E-mail

Michele Peduzzi

Partner | Business Restructuring Services, PwC Italy

E-mail

Attività M&A in Italia, 2018-2021: Tecnologia, Media e Telecomunicazioni

Il settore TMT (Tecnologia, Media e Telecomunicazioni) è caratterizzato da un minor numero di operazioni, con ticket medio più elevato e conseguente maggiore volatilità. Dopo un 2020 influenzato da significative operazioni nel comparto (Nexi / Nets $7,4 miliardi), il 2021 si è chiuso con 201 operazioni annunciate con un controvalore di $17.9 miliardi, inclusa la manifestazione di interesse non vincolante lanciata da KKR su Telecom Italia per circa $12,1 miliardi.

Tecnologia, media e telecomunicazioni

Maria Teresa Capobianco

Partner | Technology, Media and Telecom Leader, PwC Italy

E-mail

Giuseppe Rana

Partner | Technology, Media and Telecom Deals Leader, PwC Italy

E-mail

Attività M&A in Italia, 2018-2021: Energy, Utilities & Resources

Nel settore EU&R (Energy, Utilities & Resources) sono state annunciate 124 operazioni nel 2021, rispetto alle 113 del 2020, per un totale di $10,3 miliardi. Power & Utilities è stato il settore più dinamico, con il 60% del volume delle transazioni ed il 92% del valore tra cui si segnala l’acquisto di Falck Renewables ($3 miliardi) e l’investimento da parte di Ardian nel 45% della società A2A SpA-Power Generation Assets per $1,8 miliardi (EU&R).

EU&R trends

Giorgio Biscardini

Partner | Strategy & Value Creation, Energy, Utilities and Resources Leader, PwC Italy

E-mail

Gianpaolo Chimenti

Partner | Energy, Utilities & Resources Advisory Leader, PwC Italy

E-mail

Angela Margherita Bellomo

Partner | Transaction Services, PwC Italy

E-mail

Attività M&A in Italia, 2018-2021: Financial Services

L'attività M&A nel settore dei Financial Services in Italia ha registrato un trimestre molto positivo alla fine del 2020 (Q4’20) con oltre 60 operazioni e un valore totale superiore a circa 10 miliardi di dollari, principalmente collegato all’operazione Nexi/Sia. Durante il 2021, si è registrata una forte diminuzione dell'attività M&A sia a volume che a valore (-13% e -68% rispettivamente) come impatto soprattutto nel segmento Banking & Capital markets.

Financial services trends

Pier Paolo Masenza

Partner | Financial Services Leader, PwC Italy

E-mail

Francesco Legrenzi

Partner | Strategy& Financial Services Leader, PwC Italy

E-mail

Matteo D'Alessio

Partner | Financial Services, PwC Italy

E-mail

Attività M&A in Italia, 2018-2021: Health Industries

Per il settore Health Industries il 2021 ha rappresentato un anno di significativa crescita a volumi (+23% di operazioni annunciate) e valore ($3,6 miliardi vs $1,6 miliardi nel 2020), che include l’acquisizione di Luminex da parte di Diasorin ($1,8 miliardi) e di Arvelle Therapeutics da parte di Angelini avvenute nel corso del secondo trimestre del 2021 ($1 miliardo).

Health Industries

Fabrizio Cigliese

Partner | Health Industries Deals Leader, PwC Italy

E-mail

Fonte: Analisi PwC su dati Refinitiv basati su transazioni completate e ancora pending, allocate per trimestre in base alla data di annuncio dell’operazione. Valore dell’operazione disponibile per circa il 25% delle operazioni avvenute in Italia e per circa il 45% delle operazioni avvenute a livello Global

“Nonostante le crescenti incertezze geopolitiche, rialzo dei tassi e correzioni recenti dei mercati finanziari, il nostro barometro globale ed EMEA delle operazioni di M&A e IPO segna ancora tempo buono per il 2022, con TMT e Health Industries che continueranno ad essere molto attive con multipli ancora alti. Ci aspettiamo anche un numero crescente di operazioni collegate a revisioni del portafoglio di attività delle grandi conglomerate, competizione tra private equity e mondo corporate con operazioni fortemente orientate all’acquisizione di competenze distintive a livello industriale e tecnologico.”

Nicola Anzivino | EMEA Deals Clients & Market Leader e Global Deals IM&A Leader, Partner PwC Italia
Follow us

Contact us

Massimo Benedetti

Massimo Benedetti

Partner | Advisory & Deals Leader, PwC Italy

Emanuela Pettenò

Emanuela Pettenò

Partner | Consumer Markets Leader and Markets Deals Leader, PwC Italy

Nicola Anzivino

Nicola Anzivino

Partner | Global & EMEA Deals IM&A Leader, IM&A Advisory Leader Italy, EMEA Deals Clients & Markets Leader , PwC Italy

Giovanni Tinuper

Giovanni Tinuper

Partner | Transaction Services Leader, PwC Italy

Raffaele Cestari

Raffaele Cestari

Partner | Value Creation Leader, PwC Italy

Pier Paolo Ferrando

Pier Paolo Ferrando

Partner | Head of M&A, PwC Italy

Francesco Giordano

Francesco Giordano

Partner | Private Equity Leader, PwC Italy

Federico Mussi

Federico Mussi

Partner I Transaction Services, PwC Italy

Hide