Il terreno di gioco

View this page in: English

I nuovi scenari di business hanno moltiplicato,nelle sempre più dense agende dei Top Executive, la presenza di temi cruciali legati alle Operations. Solo alcuni esempi:

Innovazione tecnologica, mutamenti strutturali nei mercati di fornitura e di sbocco pongono serie incognite sull’adeguatezza dello status quo.

  • Quali cambiamenti organizzativi e di processo sono richiesti?
  • Quale ridisegno dell’assetto di fornitura, industriale e di distribuzione è necessario?
  • Come combinare efficienza di costo e flessibilità di risposta?

La definizione di standard di riferimento è di importanza fondamentale non solo per il controllo ed il miglioramento di processo, ma anche per supportare in modo oggettivo le fasi di negoziazione e condivisione delle "regole del gioco" con gli Stakeholder coinvolti (Organizzazioni sindacali, partner di Supply Chain...).

  • Sono stati definiti i "giusti" standard?
  • Come definire gli standard in caso di processi privi di solidi riferimenti storici?

Competere e conseguire un vantaggio sostenibile nel tempo richiede una sapiente miscelazione di miglioramento continuo e di innovazione radicale, combinando iniziative su molteplici livelli ed aree. Con vincoli di risorse e di tempo.

  • E' chiaro dove e perché focalizzare l’attenzione?
  • E' stato definito e condiviso un percorso bilanciato di implementazione?
  • Con quali costi e benefici associati ad ogni passo?

Il "lato oscuro" delle Operations globalizzate ed interdipendenti è un inevitabile incremento dell’incertezza e del rischio ad essa associato.

  • Come misurare il rischio nelle Operations?
  • Come correlare il rischio ai risultati di business?
  • Come progettare gli opportuni livelli di resilienza e misurarne il conseguimento?