View this page in: Deutsch

Crediamo nell'Italia | 10 ragioni per farlo insieme a noi


10. Non dimenticare le opportunità nel Sud Italia
 
Il divario Nord-Sud in Italia non esisterà sempre. Oggi solo l’1% circa del flusso degli investimenti esteri viene indirizzato alle regioni di Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Sardegna e Sicilia. Non più del 5% delle imprese a partecipazione straniera si trovano in questa parte del paese. Ciò si collega alle preoccupazioni relative a criminalità, infrastrutture carenti e burocrazia statale.

Non mancano tuttavia fattori che permettono lo sviluppo di piani di investimento attenti ed equilibrati di lungo periodo: il potere d'acquisto di 20 milioni di persone e di milioni di turisti, un serbatoio di manodopera qualificata, un minore costo del lavoro e le collegate possibilità di “onshoring”, aree commerciali di grandi dimensioni, e programmi di agevolazioni nazionali ed europei.